Alice Ronchi

 

 

 

Il mio lavoro non è fantastico. Il bambino sogna e basta. Noi siamo adulti, è giusto che collochiamo questo sogno nella realtà funzionale, schematica, pragmatica, come il mio studio è. Perché il mio studio deve funzionare. 

La funzionalità è però legata al desiderio di raccontare questo sogno, che non è un sogno lontano, di persone un po’ pazzerelle, ma è semplicemente il camminare tutti i giorni, e dare la possibilità alle cose di trasformarsi. Esattamente come farebbe un bambino.

Alice Ronchi (Ponte dell'Olio [PC}, 1989) vive e lavora a Bellusco (MB). 

My work is not a fantasy. The child dreams and that's it. We're adults. It is right that we locate such dream in a reality that is practical, schematic and pragmatical as my studio is. Because my studio has to function.

However, such functionality is tied to the desire of sharing such dream, which is not distant, or crazy-like. It is simply the everyday chance we give to objects and things of changing themselves. Exactly as a child would do.

Alice Ronchi (Ponte dell'Olio [PC}, 1989) lives and works in Bellusco (MB).